Trasporti e mobilità

Area Tematica: Trasporti e Mobilità

PEC: settore3@pec.provincia.avellino.it

Dirigente Viabilità e Trasporti
Ing. Antonio Marro
Ufficio 0825.790210
e-mail: amarro@provincia.avellino.it
Palazzo Caracciolo - Piazza Libertà - Avellino


Con Legge Regionale del 28/03/2002 n. 3 "Riforma del Trasporto pubblico Locale e Sistemi di Mobilità della Regione Campania" sono state delegate alle Province le funzioni e i compiti di programmazione e amministrazione in materia di:

  • reti impianti e servizi autofilotranviari e non convenzionati urbani ed extraurbani; 
  • nodi ed infrastrutture di scambio per la gestione della mobilità; 
  • reti impianti e servizi autofilotranviari e non convenzionati interprovinciali che collegano due Province alla Regione Campania;
  • servizi ed impianti di trasporto a fune;
  • servizi lacuali.

Le implicazioni politiche, tecniche ed economiche che tali compiti hanno sottinteso sono state estremamente importanti. Si è delineato uno dei primi casi concreti di decentramento amministrativo, che ha visto le Province assumere, in tempi rapidi, il ruolo di governo e di programmazione dei servizi pubblici locali con un discreto grado di discrezionalità, di obiettivi e di strumenti, relativamente a quanto ciascuna Regione ha inteso stabilire nella propria Legge attuativa. Non tutte le Province sono state pronte a svolgere in maniera autonoma una riforma di tale portata "epocale". La Provincia di Avellino, anche con fondi propri e senza il previsto trasferimento di personale dalla Regione Campania, ha onorato la delega in materia di TPL a far data dal 01 dicembre 2003. (atto di Giunta n. 1035 del 18.12.03 la Provincia di Avellino ha deliberato di prendere atto delle funzioni di cui alla L.R. 3/2003 in materia di TPL).


COMPITI  E FUNZIONI
La Regione Campania ha attribuito alla Provincia di Avellino le risorse relative ai servizi di TPL nella misura di Euro 24.949.358,28 quale corrispettivo da destinare alle 20 aziende esercenti le attività di trasporto, per un totale di di 15.151.284 Km di servizi prestati, con un parco mezzi di circa 400 autobus di proprietà delle aziende che svolgono il servizio TPL.
In particolare la Provincia di Avellino esercita le seguenti funzioni:

  • approva i piani di bacino del trasporto pubblico locale, comprensivi dei piani per la mobilità dei disabili previsti dalla normativa statale e regionale vigente, finalizzati a riequilibrare l'offerta dei servizi nell'ambito del territorio;
  • organizza le gare e stipula contratti di servizio; 
  • autorizza l'istituzione di eventuali servizi aggiuntivi a quelli previsti nei contratti di servizio vigenti, con oneri finanziari a carico dei propri bilanci o delle aziende affidatarie di servizi di TPL;
  • riparte tra i comuni le risorse finanziarie per i servizi di trasporto urbano sulla base dei trasferimenti disposti dalla Regione Campania;
  • rilascia le autorizzazioni per il materiale rotabile ai sensi del D.Lgs. 285/92 artt. 82-85-87, riguardanti:
    • le immatricolazioni di nuovi autobus in sostituzione di quelli vetusti;
    • l'utilizzo di autobus di linea per servizi di fuori linea;
    • l'utilizzo di autobus da noleggio di rimessa come scorta su servizi di linea;
    • l'utilizzo e conseguente impiego di autobus su servizi gestiti da altre imprese;
    • l'impiego saltuario in linea di autobus di proprietà di altre imprese esercenti il servizio di TPL;
  • vigila sugli impianti fissi di interesse sovracomunale ai sensi del D.P.R. n. 753/1980.